Eventi Passati dal 2011-2014

Anno 2014

Incontro teorico-pratico sui muscoli perineali
23 maggio 2014, ore 15-17,30

Incontro teorico-pratico sui muscoli perineali
9 maggio 2014, ore 15 -17,30

Seminario “Decompressione viscerale
16 maggio 2014, ore 15-19

Seminario “Addominali senza rischio
17 maggio 2014, ore 10-14
Commenti dei partecipanti:

*Sono distrutta … ma rinata!!!!!

*Ottimo il lavoro sul collo. Un po’ difficile coordinare l’espirazione la contrazione dell’ano e l’allungamento. Grazie

*Apprezzo sempre la completezza del lavoro , la considerazione dell’intero corpo. Perché continuare? Perché è entusiasmante il cambiamento. La differenza fra prima e dopo. La scoperta delle risorse che Loredana riesce a snidare dentro ognuno.

*Mi guardo allo specchio e vedo le mie spalle naturalmente aperte. Come se l’omero si fosse spostato.

*Inizi con un corpo, ne esci con un altro! Questo in estrema sintesi è la percezione di come il lavoro di Loredana ti guida alla consapevolezza di un corpo che avevi dimenticato dopo la 5^ elementare!

*Come sempre, lavoro interessante, divertente, funzionale, completo, femminile, coordinato. GRAZIE

*Lezione sempre frizzante unita alla preparazione globale di 360° dei vari temi trattati.

*Lavoro completo: Respiro, allungamento, coordinazione ed equilibrio. Tutto il corpo è vivo!

*Non ho mai fatto addominali … A 60 anni passati investo per i prossimi … 20 anni (?) – Grazie.

*Lavoro che coniuga la flessibilità, leggerezza, eleganza con la profondità del lavoro perché porta sempre nel movimento un elemento di presenza che distingue non solo la forma del movimento ma il livello in cui avviene (scheletro muscoli) coniugando il tutto con il movimento del respiro.

*Quello che emerge da questa giornata di corso è di una maggiore conoscenza dell’importanza dell’integrazione dei muscoli addominali con equilibrio la colonna e l’armonia dei movimenti maggiore elasticità e fluidità nei movimenti che si riflettono poi su tutti i muscoli della colonna degli arti inferiori.

Presentazione del libro “Triangoli dimenticati. Dove abita il perineo
15 aprile 2014, ore 17.45
Casa internazionale delle Donne, Via della Lungara 19, Roma.
Con Loredana La Torre (autrice), Adele Cambria (giornalista e scrittrice), Tiziana Bottazzo (giornalista sportiva), Daniela Marconi (medico chirurgo, specialista in ostetricia e ginecologia), Maurizio Pizzo (medico chirurgo,specialista in chirurgia generale e urologia).
Per un video della presentazione fare clic qui

Seminario, “Il perineo
A cosa servono i muscoli perineali: conoscere, differenziare, attivare lo sfintere anale, lo spazio vaginale, meato uretrale. Postura e perineo
6 aprile 2014, ore 14.30-18.30
Fondi, Latina

Incontri mensili sul pavimento pelvico: conoscere e attivare i muscoli pelvi-perineali nella vita quotidiana
11 aprile 2014
Ore 15-17.30
, presso Associazione Optimalia, Via Castel Bolognese 45, Roma
Commenti dei partecipanti:

*Mi sembra importante lavorare sul particolare e richiamare l’attenzione alla globalità – Mi piace anche approfondire alcuni casi, come oggi, più problematici – ottimo lavoro – ok !!!

*Interessante la differenziazione specifica – Lavoro importante – molto personale

*Sempre bello entrare in contatto con se stessi in parti così intime – importante considerare tutti i piani struttura – movimento – emozione e non ultimo CONDIVIDERE

Attività di cammino consapevole

1° modulo – Liberare le anche e rendere fluido il cammino: fondamentale per camminare correttamente e coinvolgere adeguatamente i glutei.
Sabato 29 marzo 2014, Roma, Villa Pamphili

2° modulo – Imparare a sentire e distribuire il peso corporeo per un cammino armonico e salutare: affina la percezione del corpo e previene i disturbi posturali. Sabato 5 aprile 2014, Roma, Villa Pamphili.

Ciclo di seminari “Benessere perineale – benessere posturale”
Terzo incontro 22-23 febbraio 2014
Conducono Loredana La Torre, Tiziana Bussu, Francesca Liberati, Michela Marotti, Alida Mazzaro

Seminario “La dinamicità della posizione seduta”

21 febbraio 2014, ore 15-17 e 17.30-19.30
21 marzo 2014, ore 15-17 e 17.30-19.30
Con Loredana La Torre

Incontri mensili sul pavimento pelvico: conoscere e attivare i muscoli pelvi-perineali nella vita quotidiana
28 febbraio 2014
21 marzo 2014

Seminario “Decompressione viscerale
14 marzo 2014, ore 15-19

Seminario “Addominali senza rischio”
15 marzo 2014, ore 10-14
Commenti dei partecipanti:

*Questo seminario è stato molto utile, aumenta la consapevolezza di parti che normalmente diamo per scontate, ma che poi non adoperiamo
quasi mai nel modo più corretto e funzionale

*grande impegno delle fisioterapiste … capisco di avere bisogno di altre tappe di seminario – gran concentrazione

*aver preso coscienza di fasce e  parti del mio corpo – e’ fondamentale che tutti sappiano l’importanza del lavoro di Loredana
*serve molta concentrazione – a  metà sarebbe necessaria una pausa con te caldo e rilassare la mente
*lavoro meticoloso e analitico – buona esperienza – ovviamente ci sarebbe bisogno di altri incontri

Seminario “Uroriabilitazione maschile”
Roma, 24-25 marzo 2014, con Loredana La Torre e Lucia Dognazzi

Anno 2013

Secondo incontro teorico-pratico sui muscoli perineali
Roma, 14 dicembre 2013, ore 14.00-18.00
Con Loredana La Torre (specialista in uro-riabilitazione) e Alida Mazzaro (consulente della valigia rossa)

Seminario “La dinamicità della posizione seduta”
Roma, 22 novembre 2013, ore 11.30-13.30
Commenti dei partecipanti:

*Molto molto interessante! Lavoro completo, educativo e ri-educativo per “coltivare” l’eleganza della posizione seduta. Coltivarla nel senso di viverla in ogni istante e non subirla. Una danza sulla/con la sedia!

*Lavoro interessante e stimolante come sempre e sempre molto ben integrato in una visione globale del corpo e delle sue potenzialità. Grazie

*Percorso formativo continuo, esperienza, percezione, insegnamento…è bello poter apprendere e sapere di poter dare a sua volta agli altri…grazie

Seminario “Decompressione viscerale”
Roma, 22 novembre 2013, ore 14.30-18.30

Primo seminario del ciclo “Benessere perineale – benessere posturale”
Roma, 16-17 novembre 2013
Commenti dei partecipanti:

*Corso molto bello, intenso, da tante informazioni concentrate, spunti di riflessione che meriterebbero ognuno un ulteriore approfondimento. La visione globale aiuta comunque e dà la possibilità di imparare a lavorare su se stessi. Il tempo vola nonostante sia estremamente stancante concentrarsi su muscoli e parti del corpo mai considerate.

*Un ottimo approccio alla presa di coscienza del pavimento pelvico, professionale e divertente. E’ stato bello confrontarsi con delle persone mie coetanee. Unico difetto è la brevità del corso, troppe cose da dire in poco tempo.

*Interessante, riconoscere e dare cura dell’essere interiore per il benessere esteriore. Siamo fatti di materiale duro, morbido, elastico e tutto funziona nella globalità, l’importante è saperlo. Devo dire che questo seminario mi ha lasciato una delle mille chiavi da poter utilizzare per entrare nell’infinito mondo del perineo.

*Il corso è estremamente interessante, l’insegnante è brava, perché in poco tempo è riuscita a trasmettere bene delle nozioni, a spargere i semi della curiosità, a mettere insieme diverse tecniche, anche teatrali, per focalizzare cose che altrimenti sarebbe difficile capire in poco tempo. Il posto è intimo e raccolto, e va bene per creare un atmosfera “meditativa” e di condivisione energetica. Piacevole sorpresa. R. fisioterapista

*Apre a nuove energie e stimolanti conoscenze. Grazie

*Molto pratico, un buon lavoro su se stesse in quanto donne. R. fisioterapista

*Un giorno e mezzo sono molto pochi, c’è un mare di notizie e studi da ampliare.

Primo incontro teorico-pratico sui muscoli perineali
Roma, 26 ottobre 2013, dalle 9.30 alle 13.30, con Loredana La Torre e Alida Mazzaro
Commenti dei partecipanti 

*Incontro interessante che mi ha aperto un mondo interiore femminile mai esplorato per la repressione culturale cattolica ricevuta. Vorrei approfondire molti aspetti. Ma non saprei da dove cominciare. Sarebbe stato interessante conoscerli prima, meglio  tardi che mai!

*Questi  incontri  mi lasciano sempre contenta. Primo: ho fatto qualcosa per me, quindi mi voglio bene. Secondo: trovo che l’informazione e il confronto, siano fondamentali per una crescita, e una consapevolezza di come siamo fatte, di come “funzioniamo”. Tutto ciò mi rende felice e speciale. Mi sono sentita a mio agio e sono pronta a sperimentare e a saperne di più.

*L’idea di base che mi ha trasmesso questa mattina e’ quella di aver individuato abbastanza chiaramente una dimensione di me che non conosco, che ho completamente sopito, o forse anestetizzato, e che rappresenta invece un punto di contatto forte con la mia parte interiore. Vorrei che fosse un punto di partenza per riscoprirmi, non passando dalla parte razionale (p.c. terapia psicologica) ma dalla parte più legata agli istinti alle pulsioni, alle reazioni naturali.

*Piacevole. Molto interessante. Spiegato con leggerezza e professionalità.

*Da paziente, è stata una scoperta rendermi conto che ad acquisire una consapevolezza del pavimento pelvico ci si arriva spesso solo in seguito a problematiche, che le persone “sane” non si rendono conto. Trovo quindi estremamente interessante l’apertura all’esterno, ai non addetti ai lavori che siano terapisti o appunto pazienti costretti loro malgrado.

*L’approccio è sicuramente piacevole e supportato da un lavoro solido e pieno di sostanza. Mi piacerebbe approfondire sia l’aspetto teorico che quello pratico. Ho molto apprezzato il clima accogliente e la ricchezza delle informazioni.

*Maggiore consapevolezza e potenzialità del proprio corpo (zona perineale) e apertura mentale. Mi piacerebbe capire il programma nel suo complesso con l’aiuto di dispense.

*Sicuramente una esperienza nuova. Escludendo l’impaccio iniziale, confrontandomi sui miei schemi sessuali, di fronte a persone che non conosco, mi è stato utile per riuscire a prendere contatto nella mia sfera personale-sessuale, da un diverso punto di vista. Le nozioni, in questo ambito, sono molteplici. Avrei preferito me ne fossero date molte, a livello esperienziale, ma mi rendo conto che il tempo a disposizione era nettamente breve. Esperienza da ripetere.

*Le ore volate nel tempo, dedicando attenzione a me stessa. Mi è molto piaciuto toccarmi per capire meglio i movimenti che Loredana stava spiegando. Questo ha aiutato nell’acquisire una maggiore consapevolezza.

++++ comunicazione contenuti

++++ atmosfera del gruppo

++++ acquisizione nuove conoscenze

+++ confort luogo di incontro (avrei preferito cuscini e luce soffusa)

*Spero che questo contatto si possa ripetere a breve
Alla fine di questo incontro :
ho più consapevolezza del mio pavimento pelvico – uretra –e ano
ho voglia di esplorarmi
ho voglia di mettere in pratica quello che ho imparato
vorrei: un incontro di solo esercizi  
avere la possibilità di un  luogo dove si fanno tali lezioni in gruppo: lezioni di ginnastica del pavimento pelvico, come in palestra

*Sono contenta di essere stata qua perché mi hai dato nuovi spunti di riflessione e di approfondimento su temi che conosco ancora superficialmente. Vorrei lavorare di più con me stessa sul “sentire” il corpo per avere una competenza maggiore di me e dei miei organi e raggiungere uno stato di salute e benessere più ampio.

*L’incontro è stato didattico: non sapevo assolutamente nulla di ciò che ho scoperto piacevolmente anche se in ritardo e nonostante sia stata sempre alla ricerca di insegnamenti, libri, approfondimenti che finalmente o trovato e che continuerò a seguire!

*Sono arrivata alle 10,30 e quindi ho perso la parte iniziale ma mi piacerebbe sapere tutte le connessioni con il respiro e il torace che è la mia “zona difficile” Molto interessante ed anche piacevole Arrivare a diffondere queste informazioni a più persone possibili. Anche capire le connessioni profonde con il piacere che è un’altra cosa che mi “tengo lontana” anche se non proprio negata. Grazie

*Non finisco mai di conoscermi – il mio corpo mi affascina – mi piace sentirlo con disinvoltura e parlarne in gruppo – confrontarmi

*Durante l’incontro di oggi ho considerato una zona del mio corpo che solitamente tendo a dimenticare – mi piacerebbe sentire la zona pelvica e pubica come le altre senza freni inibitori, come un braccio, una mano ecc …

Ciclo di seminari “Conoscere e riequilibrare il tono del pavimento pelvico”, tenuto da Loredana La Torre

Tropea, Capo Vaticano Resort (http://www.capovaticanoresort.it/)
30 maggio- 2 giugno 2013
4 – 7 luglio 2013
19 -22 settembre 2013

Ciclo di seminari “Perineo Integrazione e Movimento”
4 e 18 maggio 2013, tenuti da Loredana La Torre e Tiziana Bussu.

Ciclo di seminari “Addominali senza rischio con musica”, tenuto da Loredana La Torre
18 maggio 2013, 5 ore di laboratorio pratico esperienziale
Capo Vaticano (Tropea), 15-16 giugno 2013, 10 ore

Corso “Postura e benessere. Pratiche di riequilibrio e allenamento del pavimento pelvico”, tenuto da Loredana La Torre, Francesca Liberati, Michela Marotti e Tiziana Bussu
Roma, a partire dal mese di aprile, un ciclo di 10 lezioni da tenersi una o due volte a settimana, lunedì e/o giovedì dalle 17.45 alle 18.45.
Il corso, organizzato dall’Asilo Nido Sherazade in collaborazione con l’Associazione Optimalia, si rivolge alle donne che desiderano riequilibrare la propria postura mediante un lavoro propriocettivo volto a risvegliare e a mantenere la tonicità ed elasticità del perineo.

Seminario “Postura e benessere per neomamme”, tenuto da Loredana La Torre
Roma, 5 aprile 2013, ore 17,30, dedicato a conoscere gli esercizi utili per riequilibrare la regione muscolare detta pavimento pelvico, fondamentale per la salute, la postura e il benessere di ogni donna. Presso Asilo nido Sherazade, incontro gratuito.
Commenti dei partecipanti 

*Grazie Loredana, che come sempre mi fai scoprire nuovi mondi … il lavoro svolto sabato mattina su “Addominali senza rischio” è stato molto interessante, efficace e soprattutto non immaginavo di poter scolpire l’addome divertendomi senza fatica e senza stress … GRAZIE!!! S. fisioterapista

*Sabato mattina abbiamo fatto un altro incontro su “Addominali senza rischio”, inventati da Blandin Calais Germain e diffusi in Italia da Loredana. Trovo il lavoro interessantissimo, efficace e adattabile a molte situazioni. Credo che d’ora in poi nessuno di noi fisioterapiste e pazienti che stanno seguendo i seminari di Loredana proporrà ne’ tanto meno farà in palestra un esercizio di addominali classico, nonostante ciò avremo sicuramenre un addome tonico che contiene i visceri nella maniera più ottimale … 🙂 Grazie! M. fisioterapsista

SeminarioUroriabilitazione maschile“, tenuto da Laura Bongiovanni, Lucia Dognazzi e Loredana La Torre, Roma, 16-17 marzo 2013,

Seminario “La dinamicità della posizione seduta”, tenuto da Loredana La Torre
Roma, 12 gennaio e 16 marzo 2013, i seminario prende spunto da Ossa per la vita di Ruthy Along. Analizzando la nostra vita quotidiana possiamo constatare che siamo “sedia dipendenti”. Al mattino facciamo colazione seduti, andiamo al lavoro e ci sediamo in macchina, in autobus o in metropolitana. Ci mettiamo a lavorare spesso diverse ore seduti su una sedia, pranziamo, siamo a scuola, all’università, ad un convegno sempre seduti. Cinema, cena, televisione, bar, sempre in questa posizione accorciata, sono infinite le ore in cui la colonna vertebrale e l’apparato pelvi-perineale si trovano sotto pressione. Stare seduti su una sedia può diminuire la nostra capacità di movimento e intralciare la nostra abilità di tenere testa alla gravità, poiché il sostegno che ci offrono le sedie ci abitua a muoverci meno e ci allontana dalla responsabilità della nostra postura. Ossa per VITA sulle sedie trasforma le sedie da questa loro connotazione degenerativa, in una finestra di nuove opportunità dinamiche. La sedia diventa un’amichevole “PALESTRA” di apprendimento per persone che non possono eseguire i movimenti sdraiati o in piedi, ma anche per coloro che devono trascorrere molte ore seduti per problemi di lavoro. Una via veloce e a portata di mano per tutti coloro che sentono la necessità di riorganizzare il proprio corpo rapidamente. Usiamo ciò che abbiamo senza andare a cercare lontano! Viviamo con curiosita’ ed allegria questo laboratorio dinamico per facilitare flessibiltà, elasticità e la dinamicità del nostro corpo.

Anno 2012

Seminario “Il pavimento pelvico”, 5 ore di lavoro pratico esperienziale per risvegliare i muscoli perineali, Roma, 16 dicembre 2012, tenuto da Loredana La Torre

Seminario “Decompressione viscerale”
Roma, 15 dicembre 2012, tenuto da Loredana La Torre
Commenti dei partecipanti 
Come già anticipato relativamente al pomeriggio passato insieme a te ed alle altre colleghe non posso che esprimere un parere molto positivo, è stato un incontro che mi ha fatto conoscere tecniche di decompressione che io non conoscevo ma soprattutto mi ha dato la possibilità di entrare in contatto con il mio corpo e scoprire sensazioni a me sconosciute. Ti ringrazio come sempre della tua generosità nel mettere a disposizione le tue conoscenze a noi colleghi, cosa purtroppo non troppo comune fra noi professionisti del settore. Spero tanto che ci siano altre occasioni per lavorare insieme e per confrontarci sulle nostre esperienze.
Un saluto affettuoso e a presto. S. fisioterapista

Seminario “Il pavimento pelvico. Perineo integrazione e movimento”
Roma, 24-25 novembre 2012, tenuto da Tiziana Bussu e Francesca Liberati

Seminario “Addominali senza rischio”
Roma, 24-25 novembre 2012, tenuto da Loredana La Torre
Commenti dei partecipanti 

*Lascio un piccolo commento sul seminario ‘ addominali senza rischio ‘ iniziato sabato scorso e più in generale sul vasto lavoro ad esso connesso e portato avanti dall’associazione.
Si tratta di un discorso bellissimo, pressoché sconosciuto in Italia, dai risultati concreti e verificabili, rivolto a tutti coloro che puntano al benessere e all’armonia globale dell’individuo.
Per quanto riguarda me, laureata da circa un anno e mezzo, questo lavoro rappresenta una finestra sul mondo della riabilitazione, piuttosto limitato nella dimensione universitaria …
Grazie!
M. fisioterapista

*La partecipazione a questo corso intensivo è stato molto producente. Di sicuro mi è servito a perfezionare ulteriormente la mia tecnica respiratoria e a capire che il lavoro ipopressorio svolto bene crea, in automatico benefici per l’addome e il pavimento pelvico. Nella parte iniziale, dedicata al rilassamento, attraverso le indicazioni di Loredana e con il suo parlare lento e modulato sono riuscita a raggiungere uno stato di abbandono totale. La mia concentrazione si è focalizzata sulla respirazione e la soglia di percezione del corpo si è alzata al punto da riuscire a “vedere” il movimento interno del diaframma e dei miei organi. Con una serie di esercizi ipopressori spiegati con un linguaggio tecnico molto semplice e chiaro, in cui si chiedeva espressamente di non utilizzare i muscoli perineali, sono riuscita a creare un’aspirazione del diaframma che ha trascinato verso l’alto anche il pavimento pelvico. Una sensazione bellissima!!! Di sicuro questa esperienza l’ho immagazzinata nel profondo e mi porterà a una maggiore consapevolezza del mio corpo. Grazie Loredana per avermi fatto partecipare. Anna

Seminario “Addominali senza rischio”
Roma, 27-28 ottobre 2012, tenuto da Loredana La Torre

20-21 ottobre/17-18 novembre 2012 Seminario intensivoLa colonna vertebrale” con Núria Vives Parés

Dopo la fortunata esperienza del seminario “Perineo femminile – Anatomia e Movimento” (ottobre-novembre 2011), Núria Vives Parés è tornata a Roma per tenere un seminario intensivo sulla colonna vertebrale e promuovere un modo diverso di fare anatomia, incentrato sull’ascolto e l’esperienza, per accrescere la consapevolezza del proprio corpo e imparare a prendersi cura di sé.

Profilo della formatrice ed elementi caratterizzanti del seminario

Núria Vives Parés, pedagogista e psicomotricista spagnola, si è formata alla scuola di “Anatomia del Movimento” di Blandine Calais Germain. Creatrice del metodo “Anatomia e preparazione al parto”, formatrice insensory awareness, coautrice insieme a Blandine Calais Germain del libro “Parir en Movimiento”, insieme a Blandine Calais Germain ha creato il Dipartimento di anatomia per la donna, applicando la metodologia qui sviluppata alla gravidanza, al parto, al perineo e alla menopausa. Dal 2007 collabora con il ministero della Salute spagnolo per i protocolli di attenzione al parto fisiologico e propone a Roma un innovativo seminario esperienziale sulla colonna vertebrale, per prevenire alterazioni posturali, lombalgie e sciatalgie. Il seminario promuove un diverso approccio allo studio della “colonna vertebrale” basato su un lavoro pratico e facilmente applicabile. Anatomia esperienziale, esercizi respiratori e movimenti di decompressione vertebrale portano la persona verso la consapevolezza, la flessibilità e l’armonia della colonna. Il seminario è aperto a fisioterapisti, insegnanti di scienze motorie, danzatori, insegnanti Feldenkrais, insegnanti di Yoga e a tutti coloro che lavorano con il movimento o che hanno bisogno di conoscere meglio le potenzialità del proprio corpo.

Workshop “Il senso della consapevolezza”
Roma, 23 giugno 2012, dalle 9,30 alle 13,30 e dalle 15,00 alle 19,00, tenuto da Claudio Flumeri

Laboratorio pratico esperienziale di 4 ore “La decompressione viscerale”
Roma, 20 luglio 2012, tenuto da Loredana La Torre
Esercizi di mobilizzazione della gabbia toracica, esercizi di respirazione funzionale, tridimensionalità della respirazione, attivazione dei muscoli perineali.

Seminario “La dinamicità della posizione seduta”
Capo Vaticano (Tropea), 8 giugno 2012, dalle 17,45 alle 18,45, tenuto da Loredana la Torre
Il seminario prende spunto da Ossa per la vita di Ruthy Along. Analizzando la nostra vita quotidiana possiamo constatare che siamo “sedia dipendenti”. Al mattino facciamo colazione seduti, andiamo al lavoro e ci sediamo in macchina, in autobus o in metropolitana. Ci mettiamo a lavorare spesso diverse ore seduti su una sedia, pranziamo, siamo a scuola, all’università, ad un convegno sempre seduti. Cinema, cena, televisione, bar, sempre in questa posizione accorciata, sono infinite le ore in cui la colonna vertebrale e l’apparato pelvi-perineale si trovano sotto pressione. Stare seduti su una sedia può diminuire la nostra capacità di movimento e intralciare la nostra abilità di tenere testa alla gravità, poiché il sostegno che ci offrono le sedie ci abitua a muoverci meno e ci allontana dalla responsabilità della nostra postura. Ossa per VITA sulle sedie trasforma le sedie da questa loro connotazione degenerativa, in una finestra di nuove opportunità dinamiche. La sedia diventa un’amichevole “PALESTRA” di apprendimento per persone che non possono eseguire i movimenti sdraiati o in piedi, ma anche per coloro che devono trascorrere molte ore seduti per problemi di lavoro. Una via veloce e a portata di mano per tutti coloro che sentono la necessità di riorganizzare il proprio corpo rapidamente. Usiamo ciò che abbiamo senza andare a cercare lontano! Viviamo con curiosita’ ed allegria questo laboratorio dinamico per facilitare flessibiltà, elasticità e la dinamicità del nostro corpo.

Seminario “Addominali senza rischio”
Capo Vaticano (Tropea), 6-10 giugno 2012, tenuto da Loredana La Torre.

Seminario “Addominali senza rischio”
Roma, 5-6 maggio 2012, sabato 10-18,30 e domenica 10-14,30, tenuto da Loredana La Torre

Ciclo di incontri sul pavimento pelvico tenuto a Roma da Loredana La Torre
2 marzo ore 16-19 respirazione e conoscenza del bacino
16 marzo ore 16-19 muscoli superficiali del pavimento pelvico
23 marzo ore 16-19 muscoli profondi del pavimento pelvico

Seminario “Conoscere e riequilibrare il tono del pavimento pelvico”
Roma, 17-18 marzo 2012. Sabato ore 10-18,30 e domenica ore 10-14, tenuto da Loredana La Torre e Tiziana Bussu, presso il Centro Mocobo, Via Pellegrino Matteucci, 98.
Commenti dei Partecipanti

*Ho ritenuto il seminario sul pavimento pelvico interessante e stimolante, condotto in maniera professionale e appassionata, qualità fondamentali per trasmettere nozioni e aperture a nuove conoscenze. Qualche ora in più mi avrebbe fatto piacere. Grazie a presto anche per altri corsi.A. fisioterapista

*Un seminario nuovo! Finalmente un punto di partenza interessante … il nostro corpo! Un lavoro strabiliante su sensazioni, emozioni e percezione del movimento. Mi hai lasciato una valigia piena di spunti! Aspetto impaziente il prossimo viaggio …M.

*Ciao Loredana, vedi che mi vengono già i primi dubbi? Ti chiedo una cosa, la tecnica di decompressione viscerale in espirazione (non lavorando in apnea) ha delle controindicazioni per le donne in gravidanza visto che tra quei visceri c’è un bambino?? Riceve troppe stimolazioni? Grazie per questo we, è stato illuminante e bellissimoM. fisioterapista

Seminario “Decompressione viscerale”, esercizi per prevenire problematiche pelviperineali
Roma, 25-26 febbraio 2012. Sabato ore 10-18,30 e domenica ore 10-14, tenuto da Loredana La Torre

Seminario “Liberiamo il nostro respiro”, lavoro pratico per flessibilizzare la gabbia toracica e apprendere la fluidità del respiro consapevole
Roma, 19 febbraio 2012, ore 14,30-18,30, tenuto da Loredana La Torre

Laboratorio pratico per conoscere i muscoli del perineo profondo
Roma, 17 febbraio 2012, ore 16-18, tenuto da Loredana La Torre

Seminario “Addominali senza rischio”
Roma, 28-29 gennaio 2012, 12 ore di lezione per approcciare in modo diverso il lavoro sui muscoli addominali. Metodo ideato da Blandine Calais Germain.

Anno 2011

Seminario “I muscoli perineali, una giornata di prevenzione”
Roma, 12 novembre 2011, Loredana la Torre e Tiziana Bussu

Seminario “Conoscere e riequilibrare il tono del pavimento pelvico”
Roma, 29-30 ottobre 2011, tenuto da Loredana la Torre

Seminario “Liberiamo il nostro respiro”
Roma, 22 ottobre 2011, tenuto da Loredana la Torre

Seminario “Il perineo femminile: anatomia e movimento”
I parte: Anatomia sensoriale, Roma 15-16 ottobre 2011, Nuria Vives Parés
II parte: Perineo-Anatomia-Movimento, Roma 19-20 novembre 2011, Blandine Calais Germain

Commenti dei partecipanti 
*E’ stata un’esperienza meravigliosa soprattutto dal punto di vista personale … bello mi piacerebbe rifare, rivedere il seminario … mi propongo di riprovare il lavoro fatto. Grazie dell’opportunità e attendo con tante aspettative il prossimo incontro R. fisioterapista e insegnante Feldenkrais

*Grazie per aver organizzato questo seminario. Ho sempre pensato alla riabilitazione come qualcosa di “meccanico” da effettuarsi soprattutto tramite sonda vaginale. In verità sentivo che mancava qualcosa. Ebbene quel qualcosa finalmente me l’avete dato voi con il vostro seminario. Il prendere coscienza del proprio perineo attraverso la percezione sensoriale è prendersi cura di questa parte del corpo per sempre, e non solo per il tempo in cui dura il ciclo riabilitativo. Mi si è aperto un mondo e spero tanto di trasmettere altrettanto alle future pazienti. Nuria è stata meravigliosa nel trasmetterci le sue conoscenze, come anche Loredana La Torre e Tiziana Bussu puntuali nei loro interventi. Sono certa che con il prossimo incontro troverò altre risposte ai miei interrogativi. Grazie e continuate cosi E., infermiera

*Sono una delle poche infermiere che hanno partecipato a questo seminario. Impressioni: beh all’inizio è stato un po’ insolito e strano per me, essendo abituata a seguire la scuola del prof. Di Benedetto proiettata in quella parte della riabilitazione del piano perineale come cura e come possibile risoluzione ad una ”malattia”, quale prolasso, incontinenza urinaria da sforzo, da urgenza o mista, per dolore pelvico cronico o dispareunia.
Seguendo un ambulatorio con pazienti con tali patologie eseguiamo presa di coscienza del piano, Kinesiterapia , Elettrostimolazione e BFB.
Fino adesso mi attenevo a dei protocolli standard.
Devo dire che queste due giornate hanno allargato ancora di più i miei orizzonti, mi hanno lasciato notizie preziose che porterò con me e andranno a fare parte del mio bagaglio culturale.
Spiegare alle pazienti con la semplicità, la chiarezza e la passione che Nuria ha usato con noi credo che sia alla base per un successo sicuro.
Nuria è una persona veramente carismatica che riesce a creare un’armonia in tutto ciò che ha fatto  R., infermiera

*Il seminario con Nuria è stato bellissimo, potente, entusiasmante. Mi ha chiarito i dubbi che avevo e mi ha dato molti strumenti per lavorarci da sola e per poter trasmettere l’insegnamento alle mie allieve. Ero molto ignorante sull’anatomia e il funzionamento del perineo, anch’io “vittima” di informazioni scientifiche soltanto teoriche o “manierismi” venuti da certa danza e certe tecniche per il benessere. Nuria è una persona splendida, una vera Insegnante, che sa utilizzare strumenti pedagogici in modo raffinato, preciso, divertente, attento. Ho molta voglia di continuare ad approfondire questo insegnamento, non solo con Blandine nel prossimo appuntamento, ma anche in futuro per la mia formazione. Lavoro da sempre con le donne e ho saputo portare loro le mie conoscenze e il mio modo di essere fin da quando, oltre due decenni fa, mi occupavo più di “ginnastica dolce” e “danza”… eppure ero già sul cammino della consapevolezza che, oggi, si arricchisce continuamente. La ciliegina sulla torta…. il Metodo Feldenkrais.. S. insegnante Feldenkrais

*Ho trovato il corso molto interessante … ho apprezzato molto Nuria per la chiarezza delle esposizioni e per la sua disponibilità nel dare informazioni e nell’ascoltare … si sente spesso parlare di perineo come di “centro vitale, forza, sicurezza, autostima “e devo dire che ho sperimentato tutto questo, anche nella settimana successiva al corso. Mi ha aiutato a sentire il mio perineo e soprattutto a rilassarlo … (ho trovato spesso difficoltà in questo) l’idea del velo per mostrare il movimento come un’onda mi ha aiutato moltissimo … ho sentito che rilassando il perineo riuscivo a rilassare anche altre parti del corpo … bocca, diaframma e respiro. Ho trovato il lavoro vario e colorare ossa e muscoli ha aumentato la mia percezione … trovo l’anatomia sensoriale un ottimo strumento di integrazione al mio lavoro di fisioterapista …. Mi piacerebbe molto continuare il lavoro con Nuria, soprattutto il lavoro sul rachide e con te Loredana se organizzerai il seminario “addominali senza rischio”. L., fisioterapista

*Grazie per la bellissima esperienza a cui ci avete dato la possibilità di partecipare. Per prima cosa è già stato bellissimo conoscere una persona solare come Nuria. Ci chiedete di condividere le nostre sensazioni …. Io non so quanto possa valere la mia esperienza personale, anche perché non è facile mettere per iscritto certe emozioni. Provo comunque a condividerle. In menopausa dall’età di 40 anni, dopo un iniziale periodo di “sconcerto”, ho trovato a modo mio un equilibrio che mi ha aiutato a superare quel senso di “menomazione e di mancanza” che inizialmente mi rodeva. Quando mi sono resa conto che la muscolatura perineale iniziava a perdere tonicità, mi è stato di grandissimo aiuto il metodo Feldenkrais, che mi ha portato ad una maggiore consapevolezza, il che è un bene e … un male. Un bene perché sono riuscita a tonificare e ammorbidire contemporaneamente, un male perché ho acquisito anche la consapevolezza di quanto poco io senta queste parti, che sono diventate per me “zone mute”. Il lavoro fatto con Nuria, che sto cercando di ripetere in piccola parte quasi quotidianamente, mi ha dato la possibilità di sentire che ancora c’è n “filino di speranza”… potrei definire quei giorni del seminario come ” il lento risveglio del ghiro in letargo” … C’è ancora tanto percorso da compiere, forse non si arriverà ad un completo risveglio, ma un grosso passo è già stato fatto … e poi il seminario è solo metà percorso …C., fisioterapista e insegnante Feldenkrais

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *