Triangoli dimenticati. Dove abita il perineo.

Due articoli molto interessanti pubblicati su “Vediamocichiaria, La salute e il benessere delle donne”:

Il pavimento Pelvico

Il Pavimento Pelvico rappresenta la struttura di chiusura della cavità addominale, composta da tessuto osseo, muscolare e connettivo.
La parola pavimento fa pensare a qualcosa di statico, immutabile, forse è più corretto chiamarlo “Trampolino Pelvico” per la sua flessibilità ed l’elasticità.
I muscoli che compongono il pavimento vengono chiamati muscoli perineali.

Dove si trova il perineo? Si trova nel bacino. E’ la nostra culla per nove mesi di gestazione.
Il ruolo del perineo è così prezioso, che la sua inefficienza può portare varie problematiche agli organi che contiene.
Spesso noi donne pensiamo che tanti disturbi facciano parte dell’età. A volte ci vergognamo ad esempio se, con un colpo di tosse o con uno sforzo eccessivo, perdiamo delle gocce d’urina, non facilmente ne parliamo con il nostro medico.
Il problema di un perineo non tonico o ipertonico porta a sintomatologie varie, che con l’andare del tempo si acutizzano rendendo problematica la vita di una donna: cistiti ricorrenti, vaginiti, secchezza della mucosa vaginale, difficoltà sessuali, gas, stipsi, incontinenza vescicale, ristagno minzionale, incontinenza fecale, prolassi, sacralgie, lombalgie ecc….
Se fossimo più informate,più attente ai messaggi del nostro corpo,potremmo evitare tanti disagi urogenitali che hanno dovuto subire le nostre madri.
La consapevolezza del nostro “trampolino pelvico” è un passaggio fondamentale, senza il quale non è possibile riattivare,elasticizzare e potenziare questi muscoli.
Un buon lavoro propriocettivo è fondamentale per risvegliare e mantenere la tonicità e la flessibilità fisiologica di cui il perineo ha bisogno,  ci permette di mantenere in salute questo prezioso gruppo muscolare e di fare prevenzione.
E’ importante rendere consapevoli le donne e gli uomini su come svolgere le attività della vita quotidiana, senza alterare l’equilibrio di questo contenitore così prezioso. Rendere consapevoli gli sportivi, che spesso con troppa intensità sollecitano senza sapere questa parte bassa e sensibile del bacino, educare le adolescenti all’esistenza e alla funzione di questa parte del corpo, lavorarci prima, durante e dopo la gravidanza, dopo un’ episiotomia, dopo un’isterectomia, prima della menopausa, in menopausa  e, negli uomini, per prevenire alterazioni prostatiche e problematiche sessuali .
Rendiamo consapevole ed attivo il nostro sistema nervoso centrale!
Viviamo insieme l’esperienza di un seminario pratico, sensoriale, per avvicinarci maggiormente alla scoperta del corpo e alle sue potenzialità!

Se il si prevale, o se vuoi maggiore consapevolezza, frequenta un seminario per conoscere e riequilibrare il tono del pavimento pelvico.

A chi si rivolge?

A tutti coloro che vogliono conoscere, elasticizzare, equilibrare e tonificare i muscoli perineali.

Adolescenti, donne in gravidanza, mamme, donne in menopausa, fisioterapisti, ostetriche, insegnanti di scienze motorie, cantanti, tutti coloro che fanno uso costante della voce, sportivi e… tutti coloro che vogliono avere maggiore consapevolezza del proprio corpo.

Perché è importante Conoscere il pavimento pelvico e i muscoli perineali che lo compongono?

Perché  e’ il centro del nostro corpo, il sostegno dei visceri addominali, la superficie muscolare che accoglie ano, vagina, uretra, governando le funzioni viscerali, il pavimento su cui poggia il bambino in gravidanza, la fonte di vita, di forza, di benessere ed equilibrio corporeo …

Ci sono periodi ed eventi della vita, come il parto, l’episiotomia, la menopausa, le infezioni ricorrenti, le ripetute importanti pressioni addominali, che determinano, favoriscono o acutizzano problemi come la perdita di urina sotto sforzo, l’incontinenza da urgenza, il prolasso viscerale, la ritenzione, la stipsi, le alterazioni dell’alvo, le emorroidi, le difficoltà sessuali, le lombalgie, le sacralgie …

E’ importante dunque, imparare a fare attenzione ai messaggi che provengono dal nostro corpo, prendere consapevolezza del nostro ‘trampolino pelvico’ e utilizzarlo correttamente nella nostra vita quotidiana per prevenire e contrastare problemi urogenitali e anali e sessuali.

La consapevolezza e il lavoro percettivo sono fondamentali per riattivare, elasticizzare, potenziare il perineo, mantenendolo in salute.

E’ importante rendere consapevoli uomini e donne su come svolgere le attività di vita quotidiana, senza alterare questo importante contenitore. Rendere consapevoli gli sportivi, che troppo spesso sollecitano eccessivamente questa parte bassa e sensibile del bacino. Educare le adolescenti all’esistenza e alla funzione di questa parte del corpo, lavorarci prima, dopo la gravidanza, dopo un’episiotomia, dopo un’isterectomia, prima della menopausa, in menopausa e, negli uomini, per prevenire alterazioni prostatiche e problematiche sessuali.

In questo seminario pratico-esperienziale,scopriremo la respirazione funzionale, l’utilizzo consapevole del corpo, il meccanismo delle pressioni e contropressioni, l’importanza del peso corporeo, l’utilizzo della decompressione attiva, il rispetto e l’utilizzo corretto dei muscoli perineali,Le posture idonee per facilitare la defecazione l ‘integrazione e la loro attivazione con i muscoli addominali e con i movimenti del corpo.

Una piacevole scoperta del corpo e delle sue potenzialità!

Programma Seminario Pavimento Pelvico

CONOSCERE ED EQUILIBRARE IL TONO DEL PAVIMENTO PELVICO

Ci incontreremo per 2 ore ogni 15 giorni, il giovedì dalle 17.30 alle 19.30, a Roma in via Giovanni da Castel Bolognese, 45. 

Primo incontro:

Il pavimento pelvico???????????
Definizione, dubbi, domande sul pavimento pelvico
Il bacino: anatomia ossea ed articolare
Il bacino: un importante contenitore
Rappresentazione anatomica interna della pelvi

Secondo incontro:

Movimenti delle ossa del bacino tra loro, movimenti del bacino in relazione agli arti inferiori, movimenti del bacino in relazione al tronco
Il triangolo anteriore,il triangolo posteriore
La bambina, l’adolescente, la donna, la menopausa

Terzo incontro:

Muscoli superficiali della base pelvica e relazioni con le strutture vicine
Muscoli profondi del perineo, diaframma pelvico

Quarto incontro:

Contrazione del triangolo anteriore,relazione con la catena anteriore
Contrazione del triangolo posteriore, relazione con la catena posteriore
Vescica – uretra: contrazione – rilassamento
Utero – vagina: contrazione – rilassamento
Retto -ano: contrazione – rilassamento

Quinto incontro:

Diaframma toracico
La gabbia toracica: costole, vertebre, sterno, anatomia esperienziale e funzionale
C.A.M. “Conoscersi Attraverso il Movimento Respiratorio”

Sesto incontro:

Diaframma toracico – diaframma pelvico, movimenti sincronizzati ed opposti
La spinta con la respirazione bloccata, come l’azione del diaframma può aumentare la pressione sopra il perineo
Il retto e la respirazione bloccata
Concetto di iperpressione e ipopressione

Settimo incontro:

Muscoli addominali: Inserzione e funzione
Lavoro scheletrico – lavoro viscerale
I movimenti che causano iperpressione sui muscoli perineali

Ottavo incontro:

Come armonizzare i muscoli addominali con i muscoli perineali

Nono incontro:

Il triangolo anteriore,il triangolo posteriore, la postura

Decimo incontro:

“Conoscersi Attraverso il Movimento®”Lavoro pratico

Undicesimo incontro:

La gravidanza:
Esercizi pre-parto,massaggio dei muscoli perineali

Dodicesimo incontro:

Il post-partum,massaggi,esercizi respiratori
Movimenti di rotazione,esercizi posturali ipopressivi

Tredicesimo incontro:

Il perineo e la voce
Come utilizzare la voce senza creare sofferenza nella zona perineale
La posizione seduta e i muscoli perineali

Quattordicesimo incontro:

L’uso dei coni vaginali
I muscoli perineali nella posizione eretta e nella deambulazione

Organi Pelvici Femminili